Una raccolta di pensieri autobiografici per Anna Kendrick

All'attrice è stato proposto un contratto dalla casa editrice Touchstone alla luce dei suoi tweet ironici e spassosi

di Sara Cappellini

 

L’attrice Anna Kendrick – che recentemente abbiamo visto sul grande schermo nei panni di Cenerentola, nell’adattamento del musical di Broadway “Into the woods” – pubblicherà un libro autobiografico per la casa editrice Touchstone, che le ha proposto un contratto, colpita dai suoi tweet ironici e arguti.

Il libro, che uscirà nell’autunno 2016, parlerà dell’infanzia dell’attrice nel New England e della sua vita a Hollywood.

Se la neo-autrice sceglierà di restare in linea con i cinguettii a cui ha abituato i follower, ci sarà da aspettarsi commenti umoristici sulla folle vita degli attori e sul suo sentirsi perennemente inadeguata, all’interno di quel bozzolo dorato.

La Kendrick, infatti, padroneggia alla perfezione la rara dote dell’autoironia. Prendete ad esempio una frase come: “Qualche volta penso: ‘Devo pensare prima di parlare’, e poi altre volte: ‘Non dovrei mai uscire di casa mia e interagire con le persone’”, oppure: “Non penso che dovrei chiamare me stessa adulta finché non avrò capito come usare lo sbiancante nella lavatrice”.

Autoironia che si coglie anche dal modo con cui ha commentato la prossima uscita del libro: “Sono elettrizzata di pubblicare il mio primo libro, e siccome sono a disagio quando le persone hanno alte aspettative su di me, mi piacerebbe usare questa opportunità per mostrare la mia inettitudine, la mia frivolezza e la frequenza con cui metto in imbarazzo me stessa – ha dichiarato – E dal momento che molti dei miei modelli femminili d’ispirazione sono scrittrici comiche di successo, e io sono davvero molto divertente su Twitter, almeno secondo BuzzFeed e mia madre, penso che questa della scrittura sia una grande idea”.

Un’ironia davvero spassosa quella della Kendrick che, siamo certi, non avendo più il limite dei 140 caratteri imposti dal Social, si dispiegherà in maniera ancor più divertente nel suo libro.

L’attrice ventinovenne si inserisce nella tradizione delle funny celebs diventate autrici, come Tina Fey, Amy Poehler e Lena Dunham. Se c’è qualcuno che può seguire i loro passi, sicuramente è Anna Kendricks.

Adesso dobbiamo solo aspettare di vedere quale sarà il titolo del libro. E ovviamente di leggerlo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here