di Erika Ruffoni

 

La Gran Bretagna non sarà il Paese delle persone più felici al mondo (lo conferma anche il World Happiness Report 2016, dove la nazione si posiziona al 23° posto su 157), ma certamente i suoi abitanti sanno il fatto loro quanto ad alcol e cocktail originali.

Ebbene sì, nella terra della pioggerellina perenne e del tè del pomeriggio è stato creato un mix di ingredienti capace di rendere chi lo sorseggia più felice e spensierato in brevissimo tempo, già al primo sorso.

Il mixologo Vincenza Sibilia, ideatore del menù "dell'umore".
Il mixologo Vincenza Sibilia, ideatore del menù “dell’umore”.

A ideare la miscela, dall’iconico nome “Happiness” – insieme ad altre, inserite in un vero e proprio Mood Menù (un menù per l’umore) – Vincenzo Sibilia, mixologo pluripremiato del Barts di Chlesea. Pomodorini, fragole, limone, ciliegie al maraschino, zucchero, foglie di basilico, pepe e vodka purissima, questi gli ingredienti della pozione magica.

Frutta e verdura fanno sicuramente bene all’organismo, e il potere della vodka – e in generale dell’alcol, se assunto con moderazione – come rilassante è cosa nota. È la combinazione di elementi tutto sommato semplici, però, la chiave. Questi contengono infatti serotonina, il cosiddetto “ormone del buonumore”, potassio e antiossidanti.

Vi sentite già felici e soddisfatti? Niente paura, nel “Mood Menu” del locale londinese potete trovare anche Focus” e “Relax”, due cocktail il cui nome dice tutto.

Stanchi dopo una giornata di lavoro? Un Relaxè quello che fa per voi. Composto da camomilla, estratto di lavanda, limone, cardamomo e gin, va a stimolare le endorfine, sostanze in grado di dare serenità e piacere.

Il cocktail "Relax"
Il cocktail “Relax”

Chi lo ha provato paragona questo drink a un bagno caldo dopo una lunga giornata di lavoro. E se temete che il sapore sia simile a quello di una saponetta non vi preoccupate, l’aroma è avvolgente ma non eccessivo, vi rilasserà senza sopraffarvi.

Focus” è il contrario preciso: una botta di energia, che incorpora chicchi di caffè, ginseng, sciroppo di nocciole e bitter. La caffeina aiuta a sentirsi svegli e attivi, mentre il ginseng stimola le endorfine. Il cocktail viene servito con scaglie di cioccolato fondente, cibo famoso per migliorare l’umore.

Sembra davvero esserci una risposta, alcolica, per qualunque problema. Ma da quando è una novità che l’alcol, talvolta, aiuti? Gli inglesi non hanno certo scoperto l’acqua calda: bere un bicchierino serve da sempre a stare meglio e alleggerire la tensione (almeno finché non si raggiunge la vera ubriachezza, nel qual caso nausea e cerchio alla testa sono assicurati). Se però i cocktail di Sibilia agissero davvero sull’umore? Questa sì che sarebbe una notizia.

Non è detto che funzionino, ma dal momento che provare non costa niente, se vi capita di passare – per lavoro o piacere – dalle parti di Chelsea prendete in considerazione l’idea di farvi un bicchierino al Barts.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here