WEEKEND AL CINEMA | 13 nuove uscite dal 20 settembre

In ogni appuntamento un focus su tutte le novità in sala, tra maxi produzioni, film di nicchia, italianità

Ottobre si avvicina, e con lui alcuni appuntamenti molto attesi per gli amanti dei festival e del cinema in Italia (Festa del cinema di Roma) e all’estero (BFI London Film Festival).

La programmazione nelle sale ingrana la marcia e tiene il passo con l’atmosfera frizzante del periodo. Con il nostro appuntamento settimanale con le nuove uscite cinematografiche potete orientarvi senza sforzo nel mare magnum delle novità. Per ogni film, le specifiche tecniche, la sinossi, qualche curiosità e, dove possibile, la recensione.

I film in uscita la settimana del 20 settembre sono ben 13. Buona visione!

L’asterisco indica che è già disponibile su Parole a Colori la recensione in anteprima del film (la trovi cliccando sul titolo)

 

Data di uscita: 17 settembre 2018

A VOCE ALTA – LA FORZA DELLA PAROLA*

di Stéphane de Freitas, Ladj Ly. Con Souleila Mahiddin, Eddy Moniot, Bertrand Périer. Documentario, 109′. Francia 2017

Ogni anno all’Università di Saint-Denis viene eletto il miglior oratore. Partecipano al concorso gli studenti di una classe multietnica, un professore li istruisce ai segreti del linguaggio e all’arte dell’espressione. In gioco c’è il piacere di prendere la parola, per esistere sulla scena del mondo ma anche per cambiarla con la potenza delle idee.

 

Data di uscita: 19 settembre 2018

GLI INCREDIBILI 2*

di Brad Bird. Con Amanda Lear, Ambra Angiolini, Bebe Vio, Isabella Rossellini, Orso Maria Guerrini. Animazione, 118′. USA 2018

Mr Incredibile, Elastigirl e Siberius ci hanno provato a farsi riamare dalla gente, a dimostrare la propria utilità alle istituzioni, ma non c’è stato niente da fare: fuorilegge erano e fuorilegge rimangono. Non la pensa così, però, il magnate Winston Deavor, da sempre grandissimo fan dei Super, che intende perorare la loro causa e ha scelto Elastigirl come frontwoman per l’impresa. Convinto che il problema sia di percezione, grazie alle invenzioni della sorella Evelyn vuole dotare Helen di una telecamera per mostrare alla gente il suo punto di vista.

 

Data di uscita: 20 settembre 2018

BOGSIDE STORY*

di Rocco Forte. Documentario, 75′. Italia 2017

L’autorevole giornalista Fulvio Grimaldi, unico foto-reporter italiano a documentare la pacifica Marcia per i diritti civili del 30 gennaio 1972, a Derry, culminata con il massacro tristemente noto con il nome di Bloody Sunday, torna in Irlanda del Nord, 45 anni dopo, per testimoniare alla terza inchiesta sull’evento. A Derry scopre che sulle mura esterne delle case del Bogside, il più importante quartiere cattolico della città, sono dipinti dei murales che raccontano gli eventi più significativi della recente storia nordirlandese. Affascinato dalla potenza comunicativa dei murales, Fulvio entra in contatto con The Bogside Artists, gli autori dei dipinti, e con le persone che furono coinvolte negli eventi.

 

Data di uscita: 20 settembre 2018

BOXE CAPITALE

di Roberto Palma. Documentario, 71′. Italia 2017

Un viaggio trasversale nel pugilato romano. Un mondo con più di cento anni di storia dove all’interno vi sono i vecchi racconti, le intramontabili leggende, la malinconia del passato, i mille personaggi, le storiche palestre, le nuove realtà delle periferie, i volti, le tensioni degli spogliatoi e il calore del pubblico romano. C’è la boxe e c’è la città di Roma.

 

Data di uscita: 20 settembre 2018

LA BANDA GROSSI

di Claudio Ripalti. Con Camillo Ciorciaro, Roberto Marinelli, Rosario DiGiovanna, Leonardo Ventura, Simon Phillips. Avventura, 113′. Italia 2018

Marche, 1860: l’unità d’Italia è considerata alla stregua di una guerra di conquista, il potere espresso dalla Corona del resto è rigido e spregiudicato nei suoi tentativi di consolidarsi. Un avvocato al servizio del Ministero della guerra cerca però di vederci chiaro sul destino della Banda Grossi e si reca in carcere a interrogarne un membro, Olinto Venturi. Questi racconterà la storia di Terenzio Grossi, di come insieme hanno lottato contro gli sfruttatori dei contadini, contro i borghesi e anche contro i carabinieri, in nome del popolo marchigiano. Tra i briganti emerge prepotente oltre al leader, a suo fratello meno propenso alla violenza, e al braccio destro Olinto, la figura del selvaggio Sante Frontini, il più brutale della banda.

 

Data di uscita: 20 settembre 2018

LOLA+JEREMY*

di July Hygreck. Con Charlotte Gabris, Syrus Shahidi, Tom Hygreck, Laura Boujenah, Foëd Amara. Commedia, 85′. Italia, Francia, 2017

Una ragazza, Lola, scopre per caso che il suo fidanzato le ha mentito e decide di lasciarlo. Lui, Jeremy, le prova tutte per riconquistarla, facendosi aiutare dai fantasiosi amici. Nel frattempo va a far visita a suo padre, malato terminale e ricoverato in ospedale. Il degenerare della malattia corre di pari passo con la fine di un amore, ma la prima problematica si rivela ben più inesorabile e definitiva della seconda.

 

Data di uscita: 20 settembre 2018

PIAZZA VITTORIO*

di Abel Ferrara. Con Willem Dafoe, Matteo Garrone. Documentario, 82′. Italia 2017

Sede di un mercato storico della capitale, Piazza Vittorio è oggi l’emblema di un’integrazione inter-etnica problematica ma possibile, in una posizione centralissima, tra palazzi storici affascinanti e l’inurbamento di una popolazione così multirazziale da ricordare a tratti a quella newyorkese. Con troupe ai minimi termini, Abel Ferrara intervista per strada residenti di lungo e breve corso, commercianti, homeless e migranti che transitano o bivaccano nei dintorni. In arrivo da Nigeria, Afghanistan, Burkina Faso, Guinea, Bosnia, Perù, Bangladesh, Moldavia, dalla badante al griot (cantastorie africano), dal macellaio egiziano alla ristoratrice cinese al lavoratore a giornata sudamericano.

 

Data di uscita: 20 settembre 2018

SAREMO GIOVANI E BELLISSIMI*

di Letizia Lamartire. Con Barbora Bobulova, Alessandro Piavani, Massimiliano Gallo, Federica Sabatini, Elisabetta De Vito. Drammatico, 92′. Italia 2018

Isabella è una ex pop star dei primi anni Novanta, Bruno un chitarrista che la accompagna. Sono grandi amici e partner sulla scena ma, più di questo, sono madre e figlio, uniti da una relazione simbiotica che sembra inattaccabile e rappresenta per loro una gabbia dorata in cui sono chiusi da sempre. Ma arriva il momento in cui quella stessa gabbia comincia ad essere troppo stretta.

 

Data di uscita: 20 settembre 2018

SEMBRA MIO FIGLIO*

di Costanza Quatriglio. Con Basir Ahnang, Dawood Yousefi, Tihana Lazovic. Drammatico, 103′. Italia, Belgio, Croazia, Iran 2018

Ismail e Hassan sono due fratelli, migrati dall’Afghanistan all’Italia in tenera età. Quando Ismail ritiene di aver finalmente ritrovato un contatto con la propria madre insiste per vederla, nonostante lei neghi tutto. Di fronte alle difficoltà, decide di recarsi in Pakistan di persona per parlarle.

 

Data di uscita: 20 settembre 2018

THE NUN

di Corin Hardy. Con Taissa Farmiga, Bonnie Aarons, Charlotte Hope, Demián Bichir, Lili Bordán. Horror, 96′. USA 2018

In un’antica abbazia della Romania una giovane suora di clausura si toglie la vita. Un prete dal passato tormentato e un giovane novizio sulla soglia del sacerdozio vengono inviati dal Vaticano per far luce sull’evento. Ignari del pericolo che correranno, i due uomini riusciranno a scoprire il profano segreto dell’ordine mettendo a rischio la loro vita e la loro fede. La misteriosa suora rivela delle imprevedibili forze maligne e un’insospettabile anima demoniaca.

 

Data di uscita: 20 settembre 2018

UN AMORE COSÌ GRANDE*

di Cristian De Mattheis. Con Giuseppe Maggio, Francesca Loy, Franco Castellano, Eleonora Brown, Fioretta Mari. Commedia, 106′. Italia 2018

Vladimir è un ragazzo italorusso cresciuto a San Pietroburgo con la madre, un’ex cantante lirica italiana che soffriva di cuore, abbandonata dal compagno dopo la nascita del figlio. Quando la donna muore affida a Vladimir una missione: trovare suo padre, un liutaio, una sorta di novello Stradivari. Vladimir giunge a Verona e prende alloggio presso un modesto bed and breakfast. Un gruppo di musicisti di strada lo sente cantare e gli chiede di unirsi a loro. Il ragazzo è infatti un tenore autodidatta di grande talento, di cui non tarderanno ad accorgersi anche un impresario musicale e una patrona delle arti che condivide con Vladimir non solo l’amore per la musica ma anche un grande dolore segreto.

 

Data di uscita: 20 settembre 2018

UN FIGLIO ALL’IMPROVVISO

di Vincent Lobelle, Sébastien Thiery. Con Christian Clavier, Catherine Frot, Sébastien Thiery, Pascale Arbillot, Eric Larkin. Commedia, 85′. Francia 2017

Andrè e Laurence sono una coppia di mezza età che non ha problemi economici e che si è adagiata in una routine quotidiana. Un giorno al supermercato Patrick, un uomo giovane affetto da sordità si avvicina ad André ritenendolo suo padre. Da quel momento la vita per la coppia cambia. Se Laurence non può essere la madre (è sempre stata sterile) ma vorrebbe esserlo, André potrebbe essere il padre ma rifiuta l’idea e ritiene che Patrick sia un truffatore. La coppia dovrà confrontarsi con delle situazioni fino ad allora impensabili.

 

Data di uscita: 20 settembre 2018

UNA STORIA SENZA NOME*

di Roberto Andò. Con Micaela Ramazzotti, Renato Carpentieri, Laura Morante, Jerzy Skolimowski, Antonio Catania. Commedia, 110′. Italia, Francia 2018

Valeria Tramonti (Ramazzotti) è la timida segretaria del produttore cinematografico Vitelli (Catania), vive ancora a pochi passi dalla madre (Morante) ed è innamorata dello sceneggiatore Pes (Gassmann), per il quale scrive, non accreditata, i soggetti di cui poi lui si prende il merito. A travolgere la sua riservata esistenza è l’incontro con Rak, un anziano sconosciuto (Carpentieri), personaggio misterioso e informatissimo, che le offre una storia irresistibile da trasformare in film, a patto che (anche stavolta) non sia lei a comparirne come autrice. La storia è legata al furto della “Natività”, tela di Caravaggio sottratta dalla mafia nel 1969 dall’Oratorio di San Lorenzo a Palermo e mai ritrovata e che la mafia di oggi non ha nessun interesse a divulgare. Peccato che tra i finanziatori del film ci sia Spatafora (Bruno), affiliato a Cosa nostra.

 

Previous article“Bohemian Rhapsody”: Rami Malek e Gwilym Lee presentano il film a Roma
Next article“Una storia senza nome”: quando il cinema reinventa la realtà
Un portale d’informazione che si occupa di cultura e spettacolo a 360°, con un occhio di riguardo per il mondo dei libri e dell’editoria, per il cinema, la televisione, l’arte.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here