La filiera editoriale è un’industria estremamente complessa, composta non solo da autori ed editori, come pensano in tanti, ma da tutta una serie di altri professionisti che intervengono durante il processo di creazione e diffusione del prodotto libro.

Non fraintendeteci: gli autori sono una parte fondamentale del processo, ma non potrebbero mai riuscire, tutto da soli.

Sognate da sempre di lavorare nell’editoria, ma avete seri dubbi di poterci riuscire scrivendo? Riprendendo un pezzo di Bustle, ecco allora 10 professioni “del libro” che potrebbero fare al caso vostro.

penne, valigetta, post-it

1. LETTORE IN ANTEPRIMA

Ogni casa editrice ha una serie di lettori alle sue dipendenze – non stiamo scherzando, esistono davvero! -, pagati soltanto per leggere in anteprima i manoscritti ed esprimere un giudizio a riguardo. In base a questo, la casa editrice decide poi se pubblicare o meno un romanzo. Se leggere è la vostra passione, potreste considerare questo lavoro, part time, ma comunque soddisfacente.

2. AGENTE

Una volta che un autore ha finito di lavorare al suo manoscritto – da solo o con l’aiuto di editor freelance – lo invia agli agenti letterari. Sono loro che propongono i manoscritti alle case editrici, si occupano di tutelare i diritti degli autori e di stipulare i contratti.

3. EDITOR

Nessun libro arriverebbe in libreria se non fosse per il lavoro degli editor. Tendiamo a pensare a un rapporto tra due persone – un autore, un editor – ma in realtà della revisione di un libro si occupa un team di persone, in fasi anche successive.

4. TRADUTTORE

I traduttori sono un po’ i super-eroi in incognito dell’editoria, e non ricevono neppure un grammo del riconoscimento che meriterebbero per ciò che fanno. In sintesi il loro lavoro consiste nel riscrivere il libro in un’altra lingua, cogliendo le sfumature stilistiche e linguistiche dell’autore e rendendole nell’altra lingua in modo che i lettori stranieri provino le stesse emozioni di quelli dell’originale.

5. DESIGNER

Non si dovrebbe, ma tutti tendiamo a giudicare un libro dalla copertina. E non avremmo queste copertine affascinanti se non fosse per il lavoro dei designer. In realtà questi professionisti si dividono tra chi si occupa del layout della copertina, chi cura l’impaginazione – con scelta del carattere, della dimensione del font e dell’interlinea, delle eventuali illustrazioni -, chi pensa ai materiali.

press, stampa

6. ADDETTO STAMPA

Il compito di un addetto stampa è portare le persone a parlare del libro in uscita, e del suo autore. È l’ufficio stampa che si occupa di organizzare interviste, presentazioni ed eventi vari, e di avvisare i giornalisti e i blogger della nuova uscita (pensate che per ogni nuovo romanzo vengono inviate centinaia di copie omaggio da recensire in anteprima). L’addetto stampa cura tutto ciò che riguarda l’immagine dell’autore, e le sue comparsate in giro. Una buona pubblicità preparatoria è essenziale affinché un libro venga poi letto – e quindi venduto.

7. ESPERTO DI MARKETING

Dalle campagne pubblicitarie ai social media, la squadra marketing lavora senza sosta per far sì che il libro abbia la massima risonanza, e quindi si venda. Creatività e senso pratico sono le parole chiave per imporsi in questo ruolo.

8. STAGISTA E IMPIEGATO IN CASA EDITRICE

Una casa editrice non funzionerebbe a dovere senza gli impiegati e gli stagisti, che fanno un po’ di tutto durante il lancio di un libro – dalla scrittura di comunicati alla gestione fisica degli autori – e lo fanno che vagano pagati oppure no, purtroppo.

9. GIORNALISTA O BLOGGER

Una volta che il libro è pronto a uscire, gli addetti stampa iniziano come abbiamo detto a inviare copie in anteprima a giornalisti e blogger. I media hanno una grande influenza sull’idea che le persone si fanno su un certo romanzo e un certo autore e capita che, chi le scrive, se ne approfitti. In caso vi troviate davanti a un bivio ricordate: una recensione dovrebbe aiutare il pubblico a orientarsi nel mare magnum delle pubblicazioni, non essere uno sfoggio delle proprie capacità personali o un mezzo per prendersi rivincite.

10. LIBRAIO, BIBLIOTECARIO, INSEGNANTE

Librai, bibliotecari e insegnanti li citiamo per ultimi, ma non lo sono certo per importanza. Tutti questi professionisti riescono infatti nell’impresa di far arrivare il libro giusto tra le mani del lettore giusto. Basta scambiare quattro chiacchiere con uno di loro per accorgersi della cultura che hanno – ne serve tanta per districarsi nel mondo dei libri.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here