“Bullet train”: 11 sconosciuti per una sola missione a 350 km all’ora

Il nuovo film con protagonista Brad Pitt è un action movie auto-ironico e divertente

Un film di David Leitch. Con Brad Pitt, Sandra Bullock, Aaron Taylor-Johnson, Michael Shannon, 
Hiroyuki Sanada. Azione, 152′. USA 2022

Ladybug è un agente di una misteriosa organizzazione, che gli affida incarichi oltre i confini della legalità. Non si considera un assassino: è solo colpa della sfortuna se la gente finisce per morire durante le sue imprese. Questa volta avrebbe un incarico facile facile: rubare una valigetta sullo Shinkansen, il “treno-proiettile” ad altissima velocità che collega Tokyo e Kyoto. Peccato che la valigetta sia sotto la custodia di una coppia di ciarlieri ma letali sicari: Lemon & Tangerine. I due hanno con loro anche il figlio della Morte Bianca, un boss criminale di origine russa che ha preso il controllo di una fazione della yakuza. Ma non è tutto: sul treno viaggia The Prince, una ragazzina solo apparentemente indifesa e con un piano machiavellico, che ricatta il giapponese Kimura perché lavori con lei. Inoltre sono della partita altri due assassini: Hornet, micidiale con i veleni, e Wolf, sicario messicano in cerca di vendetta.

 

Ultimo lavoro di David Leitch, “Bullet Train” è un film molto divertente e ricco d’azione ma con alcune pecche a livello di scrittura e, a mio parere, anche di regia.

Tratto dall’omonimo romanzo di Kōtarō Isaka, racconta la storia di Ladybug (Pitt), un assassino sfortunato che cerca di ritornare nel giro partendo da una missione molto semplice: salire su uno Shinkansen, il treno ad altissima velocità giapponese, per recuperare una valigetta di metallo. 

Quello che sembra un compito semplice si trasforma invece in una vera e propria lotta per la sopravvivenza. Perché sul “treno-proiettile” in questione si intrecciano le storie di altri otto criminali, assassini professionisti e membri di una famiglia criminale giapponese alla ricerca di una vendetta personale.

A dispetto di alcune critiche e recensioni lette di recente, “Bullet Train” a mio parere è un film d’azione molto diverso dal suo genere di riferimento e auto-ironico, che intrattiene e sorprende lo spettatore.

La costruzione delle scene, soprattutto quelle d’azione, e l’estetica complessiva sono molto curate e contribuiscono ad accentuare la comicità e l’assurdità di certe situazioni. Allo stesso tempo, il fatto che intorno alla valigetta si vada creando una sorta di secondo mistero, che dà alla storia una nota quasi thriller, è interessante.

La caratterizzazione dei personaggi, però, fatta eccezione per Ladybug, e alcuni plot twist non convincono del tutto. Molto buona, invece, la recitazione, soprattutto del protagonista indiscusso Brad Pitt.

La storia si snoda su una linea temporale chiara (un treno notturno che viaggia da una stazione all’altra) e in uno spazio circoscritto (i vagoni del treno), ma i continui salti temporali e l’ingresso e l’uscita dei personaggi, spesso molto veloci, risultano lievemente disturbanti.

Nel complesso, comunque, gli aspetti positivi predominano su quelli negativi. “Bullet train” è un ottimo action movie con infiltrazioni noir e thriller. Un film che sicuramente piacerà al pubblico italiano – mentre quello inglese ha già dimostrato di apprezzarlo nel corso di questa inconsueto torrida estate.

Previous articleWEEKEND AL CINEMA | 7 nuove uscite al cinema dal 25 agosto 2022
Next article“La Padrina – Parigi ha una nuova padrona”: tra commedia e noir
Bolognese di nascita, cittadina del mondo per scelta, rifugge la sedentarietà muovendosi tra l’Inghilterra (dove vive e studia da anni), la Cina, l’Italia e altre nazioni europee. Amante della lasagna bolognese, si oppone fermamente alla visione progressista che ne ha la signorina Lotti, che vorrebbe l’aggiunta della mozzarella. Appassionata di storie, nel tempo libero ama leggere, scrivere, guardare serie TV e film, e partecipare a quanti più eventi culturali possibile.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here