I FANTASTICI 4 | Omaggio a Bernardo Berolucci, maestro del cinema italiano

Ogni settimana una selezione di pellicole a tema, tra film cult, volti noti e nomi da scoprire o riscoprire

di Concetta Piro

 

Ci ha lasciato il 26 novembre Bernardo Bertolucci, uno degli ultimi grandi del cinema italiano del secolo scorso ancora in vita, unico italiano ad aver vinto l’Oscar come miglior regista per il film “L’ultimo imperatore”, e insignito sia del Leone d’oro alla carriera, nel 2007, che della Palma d’oro onoraria nel 2011.

Figlio del poeta Attilio Bertolucci, Bernardo inizia a lavorare nel cinema grazie a Pier Paolo Pasolini, di cui diventa assistente sul set di “Accattone”. Un anno dopo, proprio Pasolini sarà lo sceneggiatore del suo primo lungometraggio, “La commare secca”.

La sua filmografia è costellata di capolavori, tra cui “Ultimo tango a Parigi” e “Novecento”. Nel nostro appuntamento con “I Fantastici 4, la rubrica settimanale dedicata al consiglio di pellicole a tema, ne abbiamo selezionati quattro, acclamati da pubblico e critica – ma vi consigliamo comunque di recuperare tutta le opere di Bertolucci e non fermarvi a queste!

 

PRIMA DELLA RIVOLUZIONE

di Bernardo Bertolucci. Con Adriana Asti, Allen Midgette, Francesco Barilli, Morando Morandini, Giuliana Calandra Drammatico, 100′. Italia 1964

1962. Fabrizio è fidanzato con Clelia, ma nonostante la loro vita borghese e agiata il giovane sembra irrequieto e inizia a dare voce alle sue inquietudini ideologiche. Lasciata la fidanzata, mette in discussione tutta la sua vita. Un Bertolucci a cui non siamo abituati, provinciale e ribelle come forse non sarà mai più.

 

IL CONFORMISTA

di Bernardo Bertolucci. Con Jean-Louis Trintignant, Stefania Sandrelli, Dominique Sanda, Gastone Moschin, Drammatico, 116′. Italia 1970

Il film, tratto dal romanzo omonimo di Alberto Moravia, contiene già tutte le peculiarità che di lì a pochi anni renderanno Bertolucci famoso a livello internazionale (a partire dalle tematiche: l’erotismo e la politica, l’omosessualità e l’amata Parigi). Alle porte della seconda guerra mondiale, Marcello Clerici, spia della polizia politica fascista, si reca a Parigi in viaggio di nozze. La luna di miele è però una copertura: all’insaputa della moglie Giulia, Marcello deve infatti eliminare il suo ex professore ora dissidente politico antifascista.

 

L’ULTIMO IMPERATORE

di Bernardo Bertolucci. Con Peter O’Toole, John Lone, Joan Chen, Ryuichi Sakamoto, Dennis Dun, Lisa Lu. Drammatico, 163′. Italia 1987

Il racconto della vita dell’ultimo imperatore della Cina Pu-Yi, asceso al trono all’età di tre anni, dalla nascita fino alla morte, avvenuta nel 1967, passando per i campi di rieducazione maoisti e per la prigionia russa. Vincitore di ben nove premi Oscar (tutti quelli per cui era candidato) è probabilmente il film migliore di Bertolucci per la sua capacità di fondere la dimensione spettacolare con quella di una storia non epica.

 

IO E TE

di Bernardo Bertolucci. Con Jacopo Olmo Antinori, Tea Falco, Sonia Bergamasco, Pippo Delbono, Veronica Lazar Drammatico, 97′. Italia 2012

Dopo anni di assenza, Bertolucci torna al cinema con un dramma adolescenziale, dove il regista sembra mettersi allo stesso livello dei soggetti trattati. Lorenzo, 14enne con problemi a rapportarsi coi coetanei, e la sorellastra Olivia di 25 anni restano chiusi in cantina. La convivenza forzata porterà lui a trovare il coraggio di affrontare il mondo senza avere più paura di guardare in faccia la realtà.

 

Previous articleWEEKEND AL CINEMA | 10 nuove uscite dal 29 novembre
Next article“All these small moments”: un film intergenerazionale acuto e profondo
Un portale d’informazione che si occupa di cultura e spettacolo a 360°, con un occhio di riguardo per il mondo dei libri e dell’editoria, per il cinema, la televisione, l’arte.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here