“Chi ha incastrato Babbo Natale?”: una commedia natalizia che non brilla

Il quarto film da regista di Alessandro Siani è banale e prevedibile nella trama e nelle gag

Un film di Alessandro Siani. Con Alessandro Siani, Christian De Sica, Diletta Leotta, Angela Finocchiaro, Leigh Gill. Commedia. Italia 2021

Babbo Natale ha un grosso problema: tutti i bambini vogliono regali tecnologici, ma il suo team di elfi non è in grado di produrli. L’elfo Romeo ha un altro problema: sua moglie è incinta ed entrambi sono preoccupati per il futuro della loro famigliola. Ma a Romeo si presenta una soluzione possibile, benché illecita, ed è l’alleanza con la Wonderfast, una società privata che commercializza e consegna in poche ore, e per cui quella di Babbo Natale è concorrenza sleale. Dunque i dirigenti della Wonderfast propongono all’elfo Romeo di introdurre nella leggendaria fabbrica di giocattoli in Lapponia qualcuno che la faccia fallire. E chi meglio di Genny Catalano, il “re dei pacchi” napoletano, i cui pacchi non sono doni ma sonore fregature?

 

Al suo quinto film da regista, Alessandro Siani continua a lavorare sulla sua idea di favola cinematografica, unendo l’elemento fantasy alla comicità partenopea.

“Chi ha incastrato Babbo Natale?” è una storia natalizia per famiglie che racconta di un Babbo Natale (De Sica) in crisi che si trova a fare i conti con la tecnologia che avanza e che sempre più bambini chiedono nelle loro letterine ma che lui non è in grado di gestire. Ad “aiutarlo” arriverà Genny Catalano (Siani), il “Re dei pacchi”, ma non esattamente di quelli regalo…

Il nuovo film di Siani è una versione natalizia de “Il principe abusivo”, con la riproposizione di elementi che nel 2013 avevano convinto il pubblico. Purtroppo, questa volta, il risultato non è un granché. E stecca proprio sul versante puramente comico.

Il personaggio interpretato dall’attore e regista – il napoletano furbo, che truffa i turisti – è davvero troppo stereotipato e abusato; le gag sentite e risentite, e quindi incapaci di strappare sincere risate a persone con più di 10 anni di età. 

A compensare, almeno in parte, questa carenza umoristica ci pensa il comparto tecnico. La fotografia del film, gli scenari innevati su cui risalta la slitta, gli effetti speciali, la ricostruzione della fabbrica di giocattoli di Babbo Natale sono davvero riusciti e convincenti.

Il Babbo Natale impersonato da Christian De Sica è simpatico, credibile, genuino. Buona la prova d’esordio di Diletta Leotta; strepitosa la Befana interpretata da Angela Finocchiaro.

Il senso del film è tutto nel finale moraleggiante che occhieggia a quello di tante altre commedie natalizie e punta a spingere il pubblico a tornare in sala (Siani arriva addirittura a sfondare la quarta parete per rivolgersi direttamente agli spettatori). “Chi ha incastrato Babbo Natale?” riuscirà nel suo intento? Ai posteri…

Previous articleI FANTASTICI 4 | I super-cattivi delle pellicole di Natale, per feste da urlo
Next articleStreaming addicted: cosa vedere online dal 20 al 26 dicembre
Campana doc, si laurea in scienze delle comunicazioni all'Università degli studi di Salerno. Internauta curiosa e disperata, appassionata di cinema e serie tv, pallavolista in pensione, si augura sempre di fare con passione ciò che ama e di amare fortemente ciò che fa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here