I FANTASTICI 4 | Omaggio a Saverio Costanzo, regista de “L’amica geniale”

Ogni settimana una selezione di pellicole a tema, tra film cult, volti noti e nomi da scoprire o riscoprire

Si è appena conclusa la seconda stagione della fortunata fiction Rai “L’amica geniale”. La storia di Lila e Lenù, ispirata alla quadrilogia best-seller di Elena Ferrante, è diretta sul piccolo schermo da Saverio Costanzo.

Figlio del noto Maurizio e della prima moglie, Flaminia Morandi, Costanzo inizia a muovere i primi passi nel mondo della tv lavorando come sceneggiatore. Dopo una lunga gavetta come operatore e aiuto regista in America, nel 2004 arriva il suo primo film, “Private”.

Vincitore di una Palma d’oro al Festival di Locarno e di un David di Donatello è sicuramente tra i registi nostrani da tenere d’occhio. È lui il protagonista dell’appuntamento di oggi con “I Fantastici 4, la rubrica settimanale dedicata al consiglio di pellicole a tema.

 

PRIVATE

di Saverio Costanzo. Con Lior Miller, Mohammad Bakri, Tomer Russo, Arin Omary, Hend Ayoub. Drammatico, 90′. Italia 2004

L’esordio alla regia di Saverio Costanzo è stato molto apprezzato dalla critica. Vincitore a Locarno e ai David di Donatello, il film è incentrato sullo scontro tra israeliani e palestinesi, e racconta la guerra senza utilizzare la violenza, con uno stile documentaristico e una fotografia sgranata.

 

IN MEMORIA DI ME

di Saverio Costanzo. Con Christo Jivkov, Filippo Timi, Marco Baliani, André Hennicke, Fausto Russo Alesi Drammatico, 115′. Italia 2006

Nonostante i dubbi che attanagliano la sua scelta, Andrea, uomo ricco e all’apice della vita, decide di rinchiudersi in un convento per cercare quelle risposte che, secondo lui, solo la meditazione e il silenzio possono dargli. Il tema della fede viene affrontato in modo delicato. Costanzo gira la sua pellicola interamente all’interno di un convento gesuita e riesce nell’intento di condurre anche chi guarda alle risposte tanto agognate del protagonista.

 

LA SOLITUDINE DEI NUMERI PRIMI

di Saverio Costanzo. Con Alba Rohrwacher, Luca Marinelli, Martina Albano, Arianna Nastro, Tommaso Maria Neri. Drammatico, 118′. Italia, Francia, Germania 2010

Ispirato all’omonimo romanzo bestseller di Paolo Giordano, Costanzo racconta la storia di Alice e Matteo in chiave horror. Tutto ruota intorno ai sentimenti familiari e alla percezione del diverso.

 

HUNGRY HEARTS

di Saverio Costanzo. Con Adam Driver, Alba Rohrwacher, Roberta Maxwell, Al Roffe, Geisha Otero, Jason Selvig. Drammatico, 109′. Italia 2014

Mina e Jude si incontrano, si innamorano e si amano. Dal loro amore nasce un figlio che una veggente predice a Mina che sarà speciale. Lei decide allora di crescerlo senza contaminazioni, senza pensare che così facendo impedirà al bambino di crescere normalmente. L’opposizione del marito creerà scontri e tensioni tra i due che via via si faranno sempre più acuti. Alba Rohrwacher e Adam Driver, protagonisti della storia, sono stati premiati alla 71° Mostra del cinema di Venezia con la Coppa Volpi per la miglior interpretazione.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here