LIBROMANIA: di libri “per bambini” ed emozioni che non sbiadiscono

Ogni mese appuntamento con il caporedattore Roberta Turillazzi, tra consigli di lettura e topic a tema

Quasi, quasi non ci credo: finalmente ci siamo! Dopo tanti progetti abbozzati ma mai avviati è arrivato il momento di uscire allo scoperto e mettersi in gioco come autrice e non solo come caporedattrice (se volete saperne di più sulla genesi della mia rubrica mensile potete trovarla nel pezzo introduttivo).

Nel nostro primo appuntamento con Libromania voglio parlarvi di letteratura per bambini e ragazzi. Come dite? Siete tra quelli che pensano che questa categoria di libri praticamente non esista, perché classici come “Il giardino segreto” oppure “Cuore” hanno un valore talmente ampio e universale da meritare lo stesso rispetto di qualsiasi altra opera di narrativa “per adulti”?

I LIBRI DEL MESE
Hilda e la gente nascosta” di Stephen Davies (DeAgostini)

L’accademia del Bene e del Male” di Soman Chainani (Mondadori)

Le Sfate” di Annalisa Strada (DeAgostini).

Non cavilliamo, diamo per buono che alcuni libri siano stati scritti per i più giovani, poco importa se poi vengono letti – e apprezzati – anche dagli adulti. Perché qui è proprio di questo che parliamo.

Quanto tempo è che non leggete un libro che ha scritto, nella quarta di copertina, da N° anni in su? Un libro illustrato, un libro con una storia “semplice”? A me è capitato di recente. Nel mese di settembre – complici delle belle collaborazioni avviate con editori “young” – ho avuto modo di leggere diversi libri di questo tipo.

Ed è stato fantastico, perché ho riscoperto una parte di me che da qualche tempo se ne stava nascosta. La parte giovane, quella capace di emozionarsi come solo i bambini sanno fare, di farsi rapire da una storia fantastica, di vedere il bello tra le righe anche senza bisogno di grandi trame o scene “forti” .

Avete mai fatto caso a quanto, anche da lettori, ci assuefacciamo alle tre S (sangue, sesso, soldi)? Finiamo per cercare trame d’impatto, storie forti e alla fine niente sembra più abbastanza. Ma a volte basta poco, basta meno. Bastano personaggi ben caratterizzati e tanta fantasia per conquistare il lettore. Basta tornare bambini.

Su Parole a Colori trovate le recensioni dei tre “libri del mese” e di molti altri ancora, insieme a interviste ad autori ed editori e altri interessanti approfondimenti. Fatemi sapere quali sono le vostre letture “giovani” del mese, e alla prossima!

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here