Un film di Olivier Nakache, Eric Toledano. Con Vincent Cassel, Reda Kateb, Hélène Vincent,
Bryan Mialoundama, Alban Ivanov. Commedia, 114′. Francia 2019

Malik e Bruno sono una coppia di amici e colleghi, al lavoro in modo complementare per aiutare giovani in difficoltà, tra guida terapeutica, inserimento nel mondo del lavoro e ovviamente assistenza pratica quotidiana per ragazzi affetti da autismo, a loro volta gestiti da istruttori cresciuti in situazioni disagiate. Uno musulmano e l’altro ebreo, uno padre di famiglia e l’altro “vittima” di una serie di appuntamenti al buio organizzati da amici e colleghi, Bruno e Malik passano le giornate a battere le strade di Parigi occupandosi di decine di ragazzi come Dylan, alla ricerca di un senso di responsabilità, Joseph, che insiste nel suonare l’allarme sulla metropolitana, e Valentin, costretto a indossare un casco da pugile per proteggersi dai suoi stessi raptus di violenza.

 

Tratto da una storia vera, “The specials – Fuori dal comune” di Olivier Nakache ed Eric Toledano, racconta la storia di Bruno (Cassel) e Malik (Kateb), due amici che vivono da vent’anni nel mondo dei bambini e degli adolescenti autistici, cercando di offrire loro un aiuto concreto.

Con l’aiuto di due organizzazioni senza scopo di lucro, insegnano ad altri giovani, spesso provenienti da gravi situazioni di disagio, a prendersi cura dei casi di autismo grave. Lavorano senza certificazione, fuori della comunità medica di supporto canonica, per fornire cure vitali a chi ne ha bisogno.

Scegliendo di affrontare un argomento serio come l’inclusione delle persone autistiche nella nostra società, Éric Toledano e Olivier Nakache ci mostrano la realtà delle persone affette da questi disturbi ricorrendo ad attori davvero “malati”, mostrati nei loro successi e fallimenti, nella loro normalità, e mescolando i veri educatori con i giovani attori.

“Il mondo è diviso in due: chi ti aiuta e chi non ti guarda più”. Questa bellissima frase pronunciata da Hélène Vincent, che interpreta la madre di una ragazza autistica, riassume bene la situazione generale in Francia. “The specials” offre un affresco realistico della situazione sanitaria d’oltralpe, dove spesso sono le associazioni non riuscite ad aiutare davvero ragazzi e famiglie.

Mescolando semplicità, una discreta dose di raffinatezza e il tocco realistico offerto dalla camera a mano, che fa funzionare la storia come si trattasse di un documentario, il film è commovente ma anche educativo. Fa sorridere ma anche riflettere.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here