CONSIGLI DI LETTURA DAI 3 ANNI | Natale e risate in tre albi illustrati

In ogni appuntamento consigli di lettura a tema per lettori di tutte le età, dai piccolissimi ai teen

Dicembre è arrivato e le settimane che ci aspettano sono sicuramente tra le più belle dell’anno, per grandi e soprattutto piccini. Tra addobbi, canti e momenti da condividere con chi si ama, il Natale è capace di riscaldare il cuore.

E poi, ovviamente, ci sono i libri. Quelli ambientati in questo periodo specifico dell’anno, quello che riescono a trasmettere gioia e calore. Quelli da leggere con i più piccoli, per parlare del Natale e delle sue tradizioni.

Nel nostro appuntamento di oggi con i consigli di lettura abbiamo scelto tre albi illustrati adatti a giovanissimi lettori dai 3 anni in su, tre storie natalizie dove ci si emoziona ma si ride anche parecchio.

 

OLLIE E LA RENNA DI NATALE di Nicola Killen

Jingle, jingle, jingle… È la vigilia di Natale. Ollie è appena andata a dormire, quando si sveglia all’improvviso. Che cosa sarà quel suono? Ollie esce nella neve e lo segue. Una nuova avventura sta per cominciare… Sarà un Natale indimenticabile!

Un albo illustrato edito da Nord-Sud perfetto per introdurre il concetto di Natale ai più piccoli, attraverso una storia semplice ma di sicuro effetto.

 

PALLA DI NEVE SPORCA di Lara Albanese, Maria Gianola

Novello è un asinello davvero buffo. Un po’ fifone, un po’ imbranato. Stavolta si è cacciato in un grosso guaio: si è perso nell’immenso cielo stellato. Che buio! Che freddo! Non vede l’ora di tornarsene al calduccio, nella sua capanna. Ma come può ritrovare la strada? E che cos’è quell’enorme palla di neve sporca che passa velocissima, proprio davanti a lui? Novello decide di raggiungerla e scopre la vera storia della stella di Natale.

Edito da Jaca Book, un libro che racconta la storia della stella cometa, mescolando scienza, religione e un pizzico di fantasia.

 

LA CENA DI NATALE di Daniel Dargent, Magali Le Huche

Gnam gnam! La volpe ha catturato un bel tacchino anzi una Signora Tacchina! I suoi compagni, il lupo e la donnola, si leccano già i baffi: la cena di Natale quest’anno sarà formidabile! Il problema è che la Signora Tacchina ha la pelle dura (è proprio il caso di dirlo) e non ha nessuna intenzione di lasciarsi cucinare tanto facilmente… al contrario: vista la confusione che regna nella casa dei tre bricconi la Signora Tacchina decide di mettere un po’ di ordine nella loro vita e molto presto i tre amici si pentiranno di non essere vegetariani!

Una storia di Natale originale e divertente, con un finale inaspettato. Edita da Edizioni Clichy.

 

Previous article“La figlia dell’assassina”: un libro che non giudica ma spinge a riflettere
Next article“Il mistero Henri Pick”: un’indagine letteraria nella pittoresca Bretagna
Avatar
Giornalista per passione e professione. Mamma e moglie giramondo. Senese doc, adesso vive a Londra, ma negli ultimi anni è passata per Torino, per la Bay area californiana, per Milano. Iscritta all'albo dei professionisti dal 1 aprile 2015, ama i libri, il cinema, l'arte e lo sport.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here