Filming Italy Sardegna Festival: la 4° edizione dal 21 al 25 luglio

Cinema e televisione protagonisti della kermesse sarda, tra incontri, proiezioni e panel

Prende il via oggi, e animerà le giornate del Forte Village di Cagliari fino al 25 luglio, la 4° edizione del Filming Italy Sardegna Festival, ideato e diretto da Tiziana Rocca. La particolarità della kermesse è quella di unire cinema e televisione, con proiezioni, incontri e presentazioni di film e serie.

La madrina di questa edizione è Elena Sofia Ricci, il presidente onorario per l’Italia Claudia Gerini. Per gli Stati Uniti, il presidente onorario è invece uno dei grandi maestri del cinema a stelle e strisce, Harvey Keitel, che il 23 luglio ai Giardini Pubblici di Cagliari riceverà un premio per la sua straordinaria carriera.

Ad aprire il Festival saranno due film in anteprima: l’attesissimo horror francese “The deep house” di Alexandre Bustillo e Julien Maury, con protagonisti la modella Camille Rowe e James Jagger, figlio del Mick dei Rolling Stones, e il musical “In the Heights – Sognando a New York” di Jon M. Chu, che arriverà nei cinema italiani questa settimana.

Tra le proiezioni che il pubblico potrà gustare nella suggestiva cornice cagliaritana, “They talk” di Giorgio Bruno; il primo thriller targato Sky Original “Security”; “Ostaggi”, la black comedy di Eleonora Ivone; “A quiet place II” di John Krasinski, sequel del successo del 2018 e “Il divin Codino”, il biopic Netflix incentrato sulla vita del calciatore Roberto Baggio.

Ampio spazio anche per la serialità, con la proiezione di “Impact”, la docuserie di National Geographic, prodotta da Gal Gadot e diretta dal premio Oscar Vanessa Roth che racconta lo straordinario impatto di sei donne sulle loro comunità segnate da violenze, povertà, discriminazioni, disastri naturali. L’attore Matthew McNulty presenterà al pubblico “Domina”, la co-produzione italo-britannica disponibile su Sky, ideata da Simon Burke. E ancora “L’assistente di volo” con Kaley Cuoco, “I Luminari – Il destino nelle stelle” con Eva Green e Niccolò Ammaniti che parlerà della sua “Anna”.

Tanti anche gli artisti attesi a Cagliari: da Rachel Brosnahan, protagonista della pluripremiata serie Prime Video “La fantastica signora Maisel” a Sarah Ferguson; da Claudio Bisio e Valeria Golino, che riceveranno il Premio Nanni Loy ideato dal giornalista Antonello Sarno ai fratelli D’Innocenzo.

Sul sito del Filming Italy Sardegna Festival trovate il programma completo e tutti gli approfondimenti. 

Previous articleLe avventure di una mamma lettrice: #1 Follonica
Next articleLetture per l’estate: 3 proposte Sinnos editrice per bambini e ragazzi
Campana doc, si laurea in scienze delle comunicazioni all'Università degli studi di Salerno. Internauta curiosa e disperata, appassionata di cinema e serie tv, pallavolista in pensione, si augura sempre di fare con passione ciò che ama e di amare fortemente ciò che fa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here