Guida pratica per organizzare il perfetto viaggio fai-da-te

di Eleonora Di Vincenzo

 

Anno nuovo, tempo di nuovi progetti, nuove avventure e perché no, viaggi. Se per queste feste non avete avuto occasione – o desiderio – di partire, magari state già pensando a dove andrete in primavera o in estate, per le prossime ferie.

Con l’avvento di internet e dei servizi dedicati come Airbnb, spendere molto non è più sinonimo di qualità ed è possibile organizzare in autonomia un grande viaggio anche senza andare in bancarotta.

Pensate di aver bisogno di un po’ di aiuto? Ecco 5 utili consigli per viaggiare risparmiando e in modo intelligente.

 

META

Il primo passo è scegliere la meta da visitare. Passaggio preliminare, chiedersi il tipo di viaggio che vogliamo fare. All’insegna del relax, preferibilmente in un posto caldo, oppure più avventuroso e movimentato? In una città soltanto oppure in luoghi diversi?

Definito questo, anche in base al budget, alla stagione, alle offerte online, passate a scegliere la destinazione vera e propria.

IL CONSIGLIO LOW COST: Quando scegliete la vostra meta, controllate bene il suo “livello di raggiungibilità” (è servita dalle compagnie aeree low cost?), e il costo della vita e dei trasporti.

 

VOLO

Per risparmiare sul volo le regole da seguire sono essenzialmente due: volare con una compagnia low cost e prenotare in anticipo.

A meno che non vogliate tentare la sorte presentandovi in aeroporto all’ultimo minuto per provare ad accaparrarvi uno dei biglietti a prezzi stracciati che le compagnia aeree mettono in vendita per riempire i voli, due o tre mesi di anticipo sono quanto serve per trovare un buon prezzo, e avere la certezza di non restare a terra.

Scegliete una compagnia aerea low cost (Rayanair, EasyJet, Lufthansa sono le più conosciute), andate sul loro sito ufficiale e selezionate l’aeroporto da cui intendete partire per capire se la vostra meta è compresa nelle loro tratte. In alternativa ci sono portali che, inserite le date del viaggio e gli aeroporti di arrivo e partenza, confrontano per voi le offerte e vi propongono le alternative più vantaggiose.

IL CONSIGLIO LOW COST: Al momento del check-in online ricordate di inserire tutti i bagagli che porterete con voi, quello a mano ma anche gli eventuali in stiva. Aggiungere un bagaglio al momento dell’imbarco comporta una spesa aggiuntiva.

 

BAGAGLI

Quando si parla di valigie, i discorsi da fare sono due: uno riguarda la parte burocratica, l’altro quella organizzativa.

Per quanto riguarda la prima, ogni compagnia aerea ha le sue regole per i bagagli a mano e per quelli in stiva. State attenti a rispettare i parametri di dimensione e peso, altrimenti vi verranno applicati costi aggiuntivi. In commercio potete trovare delle bilance da valigia, così da essere sicuri del peso.

Attenzione anche ai liquidi: potete portare con voi massimo 10 ml di prodotto.

Per quanto riguarda l’organizzazione della valigia molto dipende dalla meta che avete scelto e dal clima che troverete. Il consiglio generale è di portare con voi il minimo indispensabile e lasciare spazio per gli acquisti.

IL CONSIGLIO LOW COST: Se viaggiate con un gruppo di amici potete considerare di portare un bagaglio in stiva in condivisione, così da ammortizzare i costi e avere più spazio a disposizione.

 

ITINERARIO

Sarà un approccio vecchio stile, ma acquistare una cartina della città o del luogo che avete scelto di visitare è ancora l’opzione migliore per programmare una visita o un itinerario. Potete scegliere una mappa cartacea e segnare tutti i punti di interesse, oppure scaricare una app sul cellulare (ce ne sono alcune che funzionano anche offline) e interagire con quella.

Preparate una sorta di scaletta divisa per i giorni che avete a disposizione, prestando attenzione anche alle distanze tra i punti di interesse. Potete visitare una zona al giorno, oppure dedicare un giorno ai musei, uno allo svago, uno allo shopping.

 

HOTEL

Last but not list, la sistemazione. Una volta deciso cosa volete vedere, provate a trovare un hotel in posizione strategica.

Prediligete sistemazioni vicine alle stazioni della metropolitana o alle fermate degli autobus, così risparmierete tempo al mattino per arrivare ai mezzi e sarà un sollievo, la sera, quando tornerete stanchi.

Non è vero che per trovare un hotel a buon prezzo bisogna allontanarsi dal centro della città, basta saper cercare. Siti come Trivago, Booking o Kayak fanno il lavoro al posto vostro, confrontando le offerte e proponendovi le più vantaggiose.

IL CONSIGLIO LOW COST: Se non cercate un hotel a tutti i costi, e pensare di rifarvi il letto al mattino non vi spaventa neppure in vacanza, potete considerare un appartamento. Su Airbnb le soluzioni abbondano, e il risparmio è assicurato.





LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here