I FANTASTICI 4 | Buon compleanno, mitico Carlo Verdone!

Ogni settimana una selezione di pellicole a tema, tra film cult, volti noti e nomi da scoprire

Il 17 novembre ha compiuto 70 anni Carlo Verdone, che tutti sanno essere un grande appassionato della Roma calcio. L’amore per la chitarra elettrica, la batteria e Jimi Hendrix potrebbe invece sorprendere i più.

Ventisette film da regista, trentanove da attore: nei suoi quarant’anni di carriera Verdone ha saputo conquistare il pubblico ma anche la critica, aggiudicandosi, tra gli altri, ben nove David di Donatello, raccontando l’italiano medio e l’Italia che cambia.

Nel nostro appuntamento con “I Fantastici 4”, la rubrica settimanale dedicata al consiglio di pellicole a tema,, ho scelto i suoi quattro film più rappresentativi. Buon compleanno, Carlo Verdone!

 

UN SACCO BELLO

di Carlo Verdone. Con Carlo Verdone, Mario Brega, Renato Scarpa, Veronica Miriel, Sandro Ghiani, Filippo Trincia. Commedia, 99′. Italia 1980

L’esordio alla regia di Carlo Verdone, e la sua consacrazione, è un film a episodi, tre per l’esattezza, ognuno con un suo protagonista. Leo, ragazzo timido e succube di una madre pressante, incontra una ragazza in crisi. Enzo parte per la Polonia insieme a un amico per fare strage di cuori. Ruggero, che ha fondato una comunità hippy, ritrova dopo anni il padre.

 

BIANCO, ROSSO E VERDONE

di Carlo Verdone. Con Carlo Verdone, Angelo Infanti, Mario Brega, Lella Fabrizi, Andrea Aureli, Milena Vukotic. Comico, 110′. Italia 1980

Buona anche la seconda, per Carlo Verdone, che dopo il successo di “Un sacco bello” decide di bissare con il racconto dell’odissea di alcuni personaggi che, per le elezioni politiche, decidono di rientrare nelle proprie città natali. C’era il rischio di risultare ripetitivo, invece Verdone fa ancora centro con il film a episodi.

 

COMPAGNI DI SCUOLA

di Carlo Verdone. Con Athina Cenci, Carlo Verdone, Eleonora Giorgi, Gianni Musy, Fabio Traversa, Piero Natoli. Commedia, 118′. Italia 1988

La più classica delle rimpatriate tra amici di scuola diventa l’occasione per fare un bilancio delle proprie vite. Tra rimpianti, fallimenti e obiettivi raggiunti, i compagni di scuola si confidano e confrontano in un film corale, compatto e affiatato. Merito della scelta degli interpreti, giustissimi nei rispettivi ruoli.

 

MALEDETTO IL GIORNO CHE T’HO INCONTRATO

di Carlo Verdone. Con Carlo Verdone, Giancarlo Dettori, Margherita Buy, Elisabetta Pozzi, Didi Perego Commedia, 105′. Italia 1992

Bernardo è un romano trapiantato a Milano, Camilla una milanese doc. I due si conoscono dall’analista di cui lei si innamora e su cui lui la consiglia, finché non litigano e si perdono di vista. Due anni dopo si rivedono a Londra, apparentemente guariti, e ricominciano i battibecchi. Servirà un viaggio in Cornovaglia per far ammettere ai due di essere innamorati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here