I FANTASTICI 4 | I migliori film prodotti da Netflix dal 2011 a oggi

Ogni settimana una selezione di pellicole a tema, tra film cult, volti noti e nomi da scoprire o riscoprire

di Concetta Piro

 

Oggi uno dei maggiori argomenti di discussione tra i cinefili e gli addetti ai lavori che partecipano ai Festival è sicuramente Netflix. È giusto che vengano presentate alle kermesse pellicole che, al cinema, non arriveranno mai?

Le posizioni sono essenzialmente due: quella dei puristi, che fanno ostruzionismo difendendo la necessità del passaggio di un film in sala, e quella dei liberali, che non trovano nulla di mala ad aprirsi a una piattaforma tanto importante.

Nato il 29 agosto 1997 come industria di noleggio e vendita di DVD e videogiochi, Netflix si è evoluto nel corso degli anni fino a diventare la più importante e visitata piattaforma di streaming online al mondo. Dal 2011 ha iniziato anche a produrre contenuti originali – il primo è stato la serie “House of Cards – Gli intrighi del potere”, che ha debuttato nel febbraio del 2013.

Nel nostro appuntamento con “I Fantastici 4, la rubrica settimanale dedicata al consiglio di pellicole a tema, lasciando da parte il dibattito sul medium, abbiamo scelto le quattro migliori produzioni filmiche di Netflix di sempre, che anche se non sono mai uscite in sala poco hanno da invidiare ad altri titoli blasonati.

 

ALTRUISTI SI DIVENTA

di Rob Burnett. Con Paul Rudd, Selena Gomez, Jennifer Ehle, Craig Roberts, Megan Ferguson, Ashley White. Drammatico, 93’. USA 2016

La toccante amicizia tra Ben (Rudd) e un giovane colpito da distrofia muscolare. I due formano un legame inusuale e con delicatezza si spingono a vicenda a re-impegnarsi nella vita. Un racconto divertente e ispiratore di persone a pezzi che vengono a patti con delle vite difficili.

 

I DON’T FEEL AT HOME IN THIS WORLD ANYMORE

di Macon Blair. Con Melanie Lynskey, Elijah Wood, David Yow, Jane Levy, Devon Graye, Christine Woods. Thriller, 93’. USA 2017

Ruth, un assistente sociale depressa, torna dal lavoro e trova la casa svaligiata, all’appello mancano l’argenteria e il computer portatile. Persa fiducia nella polizia (e forse nell’umanità intera), inizia a indagare da sola, unendo le forze con il suo vicino di casa squilibrato e il suo cane Tony. Dopo aver localizzato il computer portatile, i due risalgono a un negozio di spedizioni, arrivando a sgominare una banda di criminali che popola un bizzarro mondo sotterraneo da dove non sembra esserci via d’uscita.

 

IL RE DELLA POLKA

di Maya Forbes, Wallace Wolodarsky. Con Jack Black, Jenny Slate, Vanessa Bayer, Jason Schwartzman, Jacki Weaver. Commedia, 95’. USA 2017

Jan Lewan è un immigrato di origine polacca, innamoratissimo della moglie Marla, ex reginetta di bellezza. Siamo agli inizi degli anni ’90 e dopo vari lavori precari e poco pagati, Jan incontra il polistrumentista Mickey e forma con lui una band. Jan diventa il “Re della Polka della Pennsylvania”, Mickey il suo clarinettista.

 

OKJA

di Bong Joon-ho. Con Ahn Seo-hyun, Tilda Swinton, Jake Gyllenhaal, Lily Collins, Steven Yeun. Azione, 120’. USA, Corea del Sud 2017

Sulle montagne della Corea del Sud, la giovane Mija divide da dieci anni una vita semplice, immersa nella natura, con la compagna di giochi Okja, un esemplare di super maiale, creato in laboratorio dalla multinazionale Mirando. Quando la Corporation si presenta per riprendersi l’animale e portarlo a New York, dove verrà incoronato vincitore di un concorso televisivo e poi mandato al macello per essere commercializzato su larghissima scala, Mija non ci sta e parte alla rincorsa della sua migliore amica, imbattendosi negli intricati piani di marketing della Mirando ma anche in un gruppo di animalisti ansiosi di denunciarne i soprusi.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here