I FANTASTICI 4 | Il cinema e la tv raccontano Elisabetta II, The Queen

Ogni settimana una selezione di pellicole a tema, tra film cult, volti noti e nomi da scoprire

It has always been easy to hate and destroy. To build and cherish is much more difficult.

Non avremmo mai voluto leggere questa notizia, come altri milioni di persone. Nel pomeriggio di ieri la regina Elisabetta II, che ha regnato per oltre 70 anni nel Regno Unito (seconda, nella storia, solo Luigi XIV, il Re Sole) icona di stile e simbolo indiscusso del Novecento, si è spenta serenamente a 96 anni, nella residenza scozzese di Balmoral.

Nata nel 1926, diventò erede al trono solo nel 1936, in seguito all’abdicazione di suo zio Edoardo VIII e alla salita al trono del padre con il nome di Giorgio VI. Regina dal 6 febbraio 1952, appena venticinquenne, ha assistito nel corso del suo regno a cambiamenti ed eventi storici, alla successione di 14 Presidenti degli Stati Uniti e 7 papi, giusto per dare qualche numero. 

Simbolo di compostezza e devozione al dovere, riferimento per il suo popolo e per il mondo intero, è stata omaggiata e ritratta anche da cinema e televisione, non sempre bonariamente. Alla Regina per eccellenza è dedicato il nostro primo appuntamento della stagione con la rubrica “I Fantastici 4”. 

 

THE QUEEN – LA REGINA

di Stephen Frears. Con Helen Mirren, Michael Sheen, James Cromwell, Sylvia Syms, Alex Jennings, Helen McCrory. Biografico, 100′. Gran Bretagna 2006

Helen Mirren nel film “The queen” (2006) per cui ha vinto l’Oscar come migliore attrice protagonista.

Il film che è valso all’attrice inglese Helen Mirren un Oscar come migliore attrice protagonista mescola finzione e immagini di repertorio e regala al pubblico un ritratto di Elisabetta II puntuale e commovente. La morte improvvisa della Principessa Diana, nell’agosto del 1997, lascia costernato il popolo britannico e attonita la famiglia reale. La tragedia non manca di coinvolgere anche il governo inglese e il neoeletto Primo Ministro Tony Blair e mette a dura prova il protocollo “di corte”. Elisabetta II, erede della tradizione vittoriana, incapace di gestire la vita pubblica di Diana, mostra un identico imbarazzo nel gestirne la dipartita…

 

UNA NOTTE CON LA REGINA

di Julian Jarrold. Con Sarah Gadon, Bel Powley, Jack Reynor, Rupert Everett, Emily Watson, Jack Laskey. Drammatico, Sentimentale, 97′. Gran Bretagna 2015

È la sera dell’8 maggio 1945, giornata della vittoria degli Alleati contro la Germania nazista. Giorgio VI si appresta a parlare all’Inghilterra via radio, ma le sue due figlie Elizabeth e Margaret scalpitano per unirsi al caos gioioso che si è riversato per le strade di Londra. La madre è fortemente contraria, il padre acconsente che le ragazze partecipino al ballo all’Hotel Ritz, scortate da due guardie reali. Appena arrivate, però, Margaret, riesce ad eludere la sorveglianza e sgattaiola fuori. Al suo inseguimento si lancia Elizabeth… Il film si ispira a un fatto realmente accaduto – la partecipazione delle due principesse, che all’epoca avevano solo 19 e 14 anni, al ballo al Ritz – e inventa poi un’avventura tra le strade di Londra. 

 

THE CROWN

Una serie con Olivia Colman, Tobias Menzies, Helena Bonham Carter, Gillian Anderson, Victoria Hamilton. Drammatico, storico. Gran Bretagna, USA. 2016-in produzione

La serie Netflix, acclamata dalla critica e dal pubblico sin dal suo esordio, nel 2016, è un racconto della vita di Elisabetta II e della famiglia reale britannica e di riflesso della storia del Novecento. Il matrimonio con il principe Filippo, la maternità, ma anche la guerra nelle Falkland, il rapporto con i diversi Primi Ministri, la figura di Lady D: l’ideatore Peter Morgan ha regalato al pubblico un racconto attento e puntuale – per quanto non sempre apprezzato dai diretti interessati. Le prime quattro stagioni hanno visto succedersi nel ruolo della regina Claire Foy e Olivia Colman, mentre per le ultime due la corona sarà indossata da Imelda Staunton

 

SPENCER*

di Pablo Larraín. Con Kristen Stewart, Timothy Spall, Jack Nielen, Freddie Spry, Jack Farthing. Biografico, 111′. USA 2021

Un’immagine del nuovo film di Pablo Larraín.

Quando si dice Elisabetta II, soprattutto a partire dalla fine degli anni ’90, si dice anche Lady D. E proprio sulla “principessa del popolo”, qui interpretata magnificamente da Kristen Stewart, si concentra il film di Pablo Larraín, favola al contrario di una donna tormentata, allo stremo delle forze. Ambientato durante tre giorni delle festività natalizie del 1991, nella tenuta della regina a Sandringham, nel Norfolk, “Spencer” ritrae Elisabetta II come un’algida aguzzina.

Previous article“Thor: love and thunder”: un film comico e pop, dal grande cuore
Next articleSettimana internazionale della critica: vince “Eismayer” di David Wagner
Nata a Napoli, a otto anni si trasferisce in provincia di Gorizia dove si diletta di teatro. Torna nella sua amata città agli inizi del nuovo millennio e qui si diploma in informatica e comincia a scrivere - pensieri, racconti, per poi arrivare al primo romanzo, "Anime". Nel frattempo ha cambiato di nuovo città e scenario, trasferendosi nelle Marche. Oggi conduce per RadioSelfie.it "Lo chiamavano cinema", un approfondimento settimanale sulla settima arte, e scrive articoli sullo stesso tema.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here