Più libri più liberi: dal 4 all’8 dicembre piccola e media editoria in fiera

Appuntamento a Roma, nella splendida cornice della Nuvola di Fuksas, per la 18° edizione

La Fiera nazionale della piccola e media editoria, Più libri più liberi, compie diciotto anni e diventa maggiorenne nel segno delle novità e della ricchezza. L’appuntamento è dal 4 all’8 dicembre a Roma, nella splendida cornice della Nuvola di Fuksas.

Sono 520 gli espositori attesi in zona Roma-Eur, ben 670 gli appuntamenti in programma, tra incontri con gli autori, reading, dibattiti, performance musicali. Apertura ufficiale della kermesse, sicuramente l’evento culturale più importante della capitale, al Caffè letterario Rai domani, 4 dicembre, alle 10.30.

Visto il successo degli ultimi anni, e i numeri in costante crescita, è facile immaginare che quella che sta per iniziare potrà essere una nuova edizione da record. Ricordiamo che quello dei piccoli e medi editori è un mercato in sensibile crescita (+0,9%), con un +11,5% di novità pubblicate e una crescita del peso dei libri pubblicati sul totale di quelli in commercio (un titolo su due, il 52,9% del totale).

Grandissimi ospiti italiani e internazionali, a cominciare dalla 17enne attivista russa Olga Misik e dalla sindaca di Danzica Aleksandra Dulkiewicz, e un tema, I confini dell’Europa, quanto mai attuale.

Ampio spazio, come da tradizione, alla narrativa per i più giovani e alla fotografia, con un programma ospitato sia negli spazi tradizionali della Fiera sia nell’apposito Spazio Ragazzi. E tra tante novità è un piacere segnalare come la Regione Lazio offrirà anche quest’anno un regalo speciale agli studenti, un buono per l’acquisto di libri in Fiera.

Molto ricco anche il programma per gli addetti ai lavori, provenienti da tutto il mondo. Tra gli appuntamenti in calendario, gli incontri con Aleksandra Dulkiewicz, in cui si parlerà di “un ideale europeo che si nutre di inclusione” (mercoledì 4 dicembre, ore 14.00) e quello con Anais Ginori e Yves Mény, che discuteranno del “vento populista che attraversa l’Europa” (mercoledì 4, ore 15.00).

E poi ci sono gli incontri su temi di cronaca e attualità, come quello con la reporter di guerra Francesca Mannocchi, che parlerà, insieme a Eva Giovannini, del suo libro “Porti ciascuno la sua colpa” e dei conflitti dei nostri tempi (venerdì 6 dicembre, ore 17:30).

Nato come momento di incontro tra editori indipendenti medio-piccoli e lettori, Più libri più liberi è diventato nel corso del tempo anche un’occasione per riflettere sul nostro presente, passato e futuro. Appuntamento a Roma dal 4 all’8 dicembre.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here