TELEFILM ADDICTED: Il meglio delle serie in uscita a gennaio 2019

In ogni appuntamento un focus sul meglio delle nuove uscite "serialI" su Netflix, Sky, le reti in chiaro

Gennaio tempo di nuovi inizi, buoni propositi ed entusiasmo per il nuovo anno. Archiviato il 2018 – eccezionale per qualcuno, tremendo per altri – è il momento di guardare avanti, con entusiasmo.

Tra le novità su Parole a Colori, la rubrica mensile “Telefilm addicted”, che passa in rassegna le nuove uscite “seriali” su Netflix, Sky, TIMVision e le reti in chiaro per proporvi un calendario con i titoli da non perdere.

Nel primo appuntamento dell’anno una ricca carrellata di proposte, nove in tutto, dalla fantascienza ai supereroi, dalla commedia al crime. Buona visione!

 

UNA SERIE DI SFORTUNATI EVENTI (3° stagione)

Dal 1 gennaio su Netflix

Con Neil Patrick Harris, Patrick Warburton, Malina Weissman, Louis Hynes, Presley Smith. Drammatico, commedia. USA. 2017-2019

Si conclude con sette episodi, rilasciati integralmente il 1 gennaio, la serie Netflix ispirata all’ominimo ciclo di romanzi per ragazzi scritti da Lemony Snicket. In “La scivolosa scarpata”, “L’atro antro”, “Il penultimo pericolo” e “La fine” i tre orfani Baudelaire, Violet, Klaus e Sunny, e il conte Olaf arrivano alla resa dei conti.

 

DAS BOOT (1° stagione)

Dal 4 gennaio su Sky Atlantic

Con Rick Okon, Vicky Krieps, Lizzy Caplan, Rainer Bock. Drammatico, bellico. Germania, Francia. 2018-in produzione

Una produzione originale Sky Germania che vanta un cast internazionale di livello, dove spicca Lizzy Caplan (Mean GirlsMasters of Sex). Ambientata nel 1942, la serie si concentra sulla resistenza francese a La Rochelle e sulla difficile vita dell’equipaggio di un sottomarino tedesco U 612, composto da 40 giovani uomini, in missione in acque nemiche. La serie – sequel del film del 1981 “U-Boot 96” di Wolfgang Petersen – è stata rinnovata per una seconda stagione. Dal 25 gennaio disponibile per intero anche su Sky On Demand.

 

MARY KILLS PEOPLE (2° stagione)

Dall’8 gennaio su TIMVision

Con Caroline Dhavernas, Jay Ryan, Richard Short, Lyriq Bent. Commedia nera, drammatico. Canada. 2017-in produzione

Serie drammatica canadese incentrata sulla figura di Mary Harris, madre single che ufficialmente lavora al pronto soccorso, ma di notte va in giro per la città con l’amico Des, un ex chirurgo plastico a cui è stata sospesa la licenza per dipendenza da droghe, ad aiutare i malati terminali come angelo della morte. In Italia viene trasmessa sulla piattaforma on demand TIMVision.

 

TITANS (1° stagione)

Dall’11 gennaio su Netflix

Con Brenton Thwaites, Anna Diop, Teagan Croft, Ryan Potter, Alan Ritchson. Azione, supereroi. USA. 2018-in produzione

La serie, basata sul fumetto della DC Comics, “Giovani Titani”, racconta le gesta di un team di giovani supereroi guidati da Nightwing, le loro battaglie quotidiane per combattere i criminali e altri pericoli. La prima stagione è composta da 11 episodi, e una seconda stagione è già in produzione.

 

SEX EDUCATION (1° stagione)

Dall’11 gennaio su Netflix

Con Gillian Anderson, Asa Butterfield, Emma Mackey, Ncuti Gatwa, Connor Swindells e Kedar Williams-Stirling. Commedia drammatica. Regno Unito. 2018-in produzione

Il comedy drama inglese con Gillian Anderson segue le vicende di Otis, un teenager ancora vergine, che vive con la madre, una terapista del sesso. Quando a scuola si scopre la professione della donna, il ragazzo diventa famoso e decide di organizzare, insieme all’amica Maeve, una sorta di clinica sessuale clandestina per i loro compagni.

 

THE ROMANOFFS (1° stagione)

Dall’11 gennaio su Amazon Video

Con Isabelle Huppert, Christina Hendricks, John Slattery, Aaron Eckhart, Jack Huston. Drammatico, antologico. USA. 2018-in produzione

Dall’ideatore di “Mad Men”, Matthew Weiner, “The Romanoffs” è una serie antologica incentrata sulle storie di otto individui convinti di essere gli attuali discendenti della famiglia Romanov, l’ultima dinastia imperiale che governò la Russia tra il 1613 e il 1917. Ciascuno degli otto episodi della serie è basato su una sceneggiatura a se stante, e non ci sono quindi personaggi o elementi ricorrenti.

 

TRUE DETECTIVE (3° stagione)

Dal 14 gennaio su Sky Atlantic

Con Mahershala Ali, Carmen Ejogo, Stephen Dorff, Ray Fisher. Drammatico, poliziesco, thriller. USA. 2014-in produzione

In contemporanea con gli Stati Uniti (il 14 gennaio in versione originale sottotitolata, dal 21 gennaio in italiano), arriva l’attesa terza stagione della serie antologica Hbo creata da Nic Pizzolatto. Protagonista questa volta il premio Oscar Mahershala Ali, alle prese con la scomparsa di due bambini che si dipana su tre decenni differenti.

 

STAR TREK: DISCOVERY (2° stagione)

Dal 18 gennaio su Netflix

Con Sonequa Martin-Green, Doug Jones, Jason Isaacs, Anthony Rapp, Mary Wiseman, Ethan Peck. Sci-fi. USA. 2017-in produzione

Continuano le avventure della USS Discovery, ambientate circa dieci anni prima degli eventi della “Star Trek” originale. Nei nuovi episodi verrà introdotto un personaggio molto amato del franchise, un giovanissimo Spock (Ethan Peck), che avvertire l’equipaggio che le sette luminescenze rosse avvistate in vari punti della Galassia altro non sono che l’annuncio dell’arrivo dell’Angelo Rosso, pronto a portare l’apocalisse. I notri eroi dovranno affrontare anche le minacce messe in campo da una nuova alleanza Klingon. Tra i volti nuovi del cast, Anson Mount nel ruolo del capitano Pike, e Rebecca Romjin, che interpreta Numero Uno.

 

THE PASSAGE (1° stagione)

Dal 28 gennaio su Fox

Con Mark-Paul Gosselaar, Saniyya Sidney, Vincent Piazza, Brianne Howey. Fantasy, horror. USA. 2019-in produzione

Basato dall’omonima trilogia fanta-horror di Justin Cronin, “The Passage” è firmato da Elizabeth Heldens e prodotto da Ridley Scott. Il governo americano chiude in un istituto super segreto alcuni detenuti per usarli come cavie di un esperimento incentrato su un virus proveniente dalla Bolivia, che potrebbe curare tutte le malattie del mondo oppure porre fine all’intera razza umana. Quando alcuni reclusi si trasformano in vampiri altamente pericolosi, Amy Belafonte (Saniyya Sidney), un’orfana di 10 anni soggetta al test, diviene l’unica possibile soluzione alla fine della civiltà.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here