Streaming addicted: cosa vedere online dal 17 al 23 maggio

Ogni settimana serie tv e film da non perdere disponibili su Netflix, Amazon, Sky, Disney+, Rai

Ma quando arriva il caldo? Niente, qui a Roma continua a piovere e ancora non si sente proprio aria d’estate. In compenso i cinema hanno riaperto e questa è davvero una bella notizia. Chi vuole può tornare a godersi la bellezza dei film in sala… per tutti gli altri c’è lo streaming!

Proseguono i nostri appuntamenti del lunedì con la rubrica Streaming addicted, dove uno dei nostri redattori, a turno, stila la sua classifica delle novità da non perdere in uscita su Netflix, Prime Video, Disney+, Sky e NOW, Rai Play, Apple TV.

Per la mia settimana ho avuto pochi dubbi. Ho scelto tre serie – di cui due attesissimi ritorni -, un docufilm musicale e uno zombie movie. Scopriamoli insieme.

* L’asterisco indica che su Parole a Colori è già disponibile
o sarà disponibile nel corso
della settimana la recensione
(cliccando sul titolo si viene indirizzati all’articolo)

 

CHE FINE HA FATTO SARA? (19 maggio, Netflix)

COSA CI PIACE: Il mix tra thriller, crime e soap. La giustapposizione tra due linee temporali, presente e passato, che solitamente, nelle serie televisive, paga. 

A nemmeno due mesi dall’uscita su Netflix della prima stagione della serie messicana, che ha letteralmente conquistato il pubblico con il suo mix tra thriller, crime e soap, ecco i nuovi episodi. Tanti i nodi ancora da sciogliere, a partire dalla domanda delle domande: chi ha effettivamente ucciso Sara? Nel cast Manolo Cardona, Ximena Lamadrid, Ginés García Millán, Claudia Ramírez, Alejandro Nones.

Álex Guzmán (Cardona) deve fare i conti con il suo incubo peggiore: la personalità di sua sorella Sara (Lamadrid), che non ha mai conosciuto veramente. Nel frattempo un cadavere misterioso seppellito nel suo giardino diventa una bomba a orologeria che potrebbe rispedirlo in carcere da un momento all’altro. Álex non ha altra scelta se non quella di diventare un investigatore, per ricostruire il puzzle della vera e terribile storia di Sara e del suo rapporto con la famiglia Lazcano.

 

P!NK: ALL I KNOW SO FAR (21 maggio, Prime Video)

COSA CI PIACE: Il focus sulla sfera pubblica e privata di una cantante pluripremiata come Pink, che ci viene presentata sotto una nuova luce. 

Si inserisce nel filone dei docufilm su grandi artisti realizzati da Prime Video, “P!NK: All I Know So Far”, in uscita il 21 maggio. Dietro la macchina da presa c’è Michael Gracey (The Greatest Showman); al centro della scena la nota cantautrice americana, vincitrice di numerosi premi tra cui tre Grammy Awards, e il suo Beautiful Trauma World Tour del 2019.

Unisciti a Pink e alla sua “famiglia acquisita” nel viaggio realizzato durante il world tour da record del 2019 e segui la cantante mentre cerca di dividersi tra il suo ruolo di madre, moglie e performer. Tra filmati on the road e dietro le quinte, interviste e materiali personali, Michael Gracey offre al pubblico in uno sguardo inedito sulla vita della diva.

 

ARMY OF THE DEAD (21 maggio, Netflix)*

COSA CI PIACE: La rilettura moderna e contaminata con l’action e l’heist movie del classico horror di George A. Romero.

Zack Snyder, dopo la discussa parentesi nell’universo cinematografico DC, torna al genere che lo ha lanciato, ovvero quello dello zombie movie. Nel cast del film – che è già stato annunciato avrà un prequel, “Army Of The Dead: The Prequel”, di prossima uscita -, Dave Bautista, Ella Purnell, Ana de la Reguera, Garret Dillahunt, Raúl Castillo,

Dopo un’epidemia zombie a Las Vegas una squadra di mercenari si prepara per il maggiore azzardo di sempre: intrufolarsi nella zona sottoposta a quarantena e mettere a segno la rapina più grande mai tentata.

 

MARVEL’S M.O.D.O.K (21 maggio, Disney+)

COSA CI PIACE: L’animazione per un pubblico adulto, dissacrante e bizzarra. Il protagonista fuori dagli schemi.

Arriva su Disney+, nel catalogo Star, in contemporanea con gli Stati Uniti, la serie animata per adulti “Marvel’s M.O.D.O.K.” diretta da Alex Kamer e Eric Towner. Protagonista un personaggio dei fumetti dissacrante e cattivissimo, su cui sono stati condotti diversi esperimenti genetici che lo hanno portato ad avere una testa cresciuta a dismisura su un copro rimpicciolito. 

Il megalomane super cattivo M.O.D.O.K. (sigla che sta per Mental Organism Designed Only for Killing) ha inseguito a lungo il suo sogno di conquistare il mondo. Ma dopo anni di sconfitte e fallimenti causati dai più potenti supereroi della Terra, ha portato la sua organizzazione malvagia (la A.I.M.) alla rovina. Spodestato come leader, mentre si occupa anche del suo matrimonio e della sua vita familiare in rovina, M.O.D.O.K. è pronto ad affrontare la sua più grande sfida: una crisi di mezza età.

 

MASTER OF NONE (23 maggio, Netflix)

COSA CI PIACE: Il fatto che dopo quattro anni stia finalmente per uscire – la seconda stagione risale al “lontano” 2017! Il punto di vista del tutto nuovo da cui viene raccontata la storia.

La serie premiata agli Emmy torna per una nuova stagione composta da cinque episodi, collegata alle due che l’hanno preceduta ma con una linea narrativa del tutto nuova. “Master of none – Moments in love” è diretta dal co-ideatore della serie Aziz Ansari, che l’ha anche sceneggiata insieme a Lena Waithe. 

Al centro del racconto il rapporto tra Denise (Waithe) e la sua partner Alicia (Ackie), una storia d’amore moderna che getta uno sguardo intimo sugli alti e bassi del matrimonio, sui problemi legati alla fertilità e sulla crescita personale individuale e di coppia. Brevi momenti di passione si intrecciano a terribili perdite personali nel quadro di questioni esistenziali come l’amore e la vita.

 

E anche per oggi è tutto. Con la rubrica Streaming addicted vi diamo appuntamento a lunedì 24, l’ultima settimana piena di questo mese di maggio, quando la nostra Sofia Peroni vi presenterà il meglio delle nuove uscite. Buona visione!

Previous article“Wonder Woman 1984”: un sequel non all’altezza dell’originale
Next article“Domina”: una guerra del trono ante litteram, tra passione e sangue
Campana doc, si laurea in scienze delle comunicazioni all'Università degli studi di Salerno. Internauta curiosa e disperata, appassionata di cinema e serie tv, pallavolista in pensione, si augura sempre di fare con passione ciò che ama e di amare fortemente ciò che fa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here