Streaming addicted: cosa vedere online dal 27 giugno al 3 luglio

Ogni settimana serie tv e film da non perdere disponibili su Netflix, Amazon, Disney+, NOW

Mare, mare, mare, quanta voglia di arrivare lì da te, cantava Luca Carboni nel 1992, in un pezzo diventato poi iconico. Anche noi di Parole a Colori non vediamo l’ora di tuffarci nelle vacanze, quanto mai meritate dopo questi mesi ricchi di impegni ed eventi.

Lo streaming, invece, non prende mai le ferie e per restare al passo con le nuove uscite “digitali”, ogni lunedì c’è la rubrica Streaming addicted, dove uno dei nostri redattori, a turno, stila la sua classifica delle novità da non perdere in uscita su Netflix, Prime Video, Disney+, Sky e NOW, Rai Play, Apple TV+.

Una settimana, questa, che promette di fare la gioia di grandi e piccini, con un film e una serie animate tutte da ridere, il biopic sugli esordi di un grandissimo del calcio, e due serie molto attese, fantascientifica la prima, comedy-mistery la seconda. Pronti a scoprire di cosa si tratta?

* L’asterisco indica che su Parole a Colori è già disponibile
o sarà disponibile nel corso della settimana la recensione
(cliccando sul titolo si viene indirizzati all’articolo)

 

ZLATAN (27 giugno, Sky Cinema/NOW)*

COSA CI PIACE: L’ascesa di un giovane di talento dai sobborghi di Malmö alla fama internazionale. 

Dopo essere stato presentato alla Festa del cinema di Roma in autunno, il biopic su Zlatan Ibrahimović arriva su Sky Cinema e in streaming su NOW. Il film diretto dallo svedese Jens Sjögren si concentra sull’infanzia e l’adolescenza di questo leggendario e talentuoso calciatore che ha dovuto fare i conti con un background e un carattere difficile. 

Zlatan è un bambino vivace ed energico, animato dall’impazienza tipica della sua età. Ma lui sembra diverso dagli altri e vuole dimostrare di esserlo attraverso il suo talento, quello per il calcio. Zlatan vive in un sobborgo di Malmö, Rosengård, abitato perlopiù da immigrati. Lui stesso è figlio di immigrati jugoslavi. Il futuro campione cresce sotto l’ala del suo ghetto, tra il divorzio dei genitori, la cattiva condotta scolastica e il pregiudizio di chi lo vede solo come uno bambino problematico.

 

ONLY MURDERS IN THE BUILDING (28 giugno, Disney+)

COSA CI PIACE: L’armonia tra commedia e mistery di una serie leggera ma mai superficiale.

Dopo il successo della prima stagione (interamente disponibile su Disney+), la serie mystery-comedy ideata da Steve Martin in collaborazione con John Hoffman è pronta a tornare su Disney+. I primi due dei nuovi dieci episodi saranno disponibili il 28 giugno; gli altri a seguire, uno ogni martedì. Steve Martin, Martin Short e Selena Gomez tornano nel ruolo dei protagonisti. 

In seguito alla sconvolgente morte di Bunny Folger, presidente del consiglio di amministrazione dell’Arconia, Charles (Martin), Oliver (Short) e Mabel (Gomez) tentano di smascherare il suo assassino. Tuttavia, ne derivano tre (sfortunate) complicazioni: il trio è implicato pubblicamente nell’omicidio di Bunny, si trova al centro di un podcast rivale e inoltre deve affrontare un gruppo di vicini newyorkesi convinti che abbiano commesso l’omicidio.

 

LA FAMIGLIA ADDAMS 2 (28 giugno, Amazon Prime)*

COSA CI PIACE: Il ritorno di una delle famiglie più amate del piccolo e grande schermo in una veste rinnovata e… colorata!

Dopo il successo del primo capitolo, la famiglia Addams è pronta a far morire… dalle risate il pubblico, in questa nuova versione animata diretta da Greg Tiernan, Laura Brousseau, Conrad Vernon e Kevin Povlovic e disponibile su Prime Video. Il film è un on the road che esplora l’importanza dei rapporti familiari, quelli che si creano a prescindere dal sangue e dal DNA ma grazie a una base condivisa di esperienze. 

C’è aria di insofferenza in famiglia. Mercoledì non sopporta più i suoi parenti stretti e si dà da fare con gli esperimenti di laboratorio per cercare di porre rimedio alle loro lacune. Con successo, durante una fiera della scienza, innesta il cervello di un polpo (e non solo quello) nel corpo dello zio Fester, ma poi Pugsley manda a fuoco tutto e Mercoledì si ritrova più insofferente di prima. E se non fosse una vera Addams? E se avesse ragione quel fastidioso avvocato che li segue ovunque? Di certo papà Gomez non ha intenzione di dar retta alle sue farneticazioni e organizza una vacanza di famiglia per rinsaldare i legami.

 

BAYMAX! (29 giugno, Disney+)

COSA CI PIACE: Il ritorno di un personaggio amato come il robot Baymax, che qui interagisce con persone normali ed esplora la realtà della bellissima San Fransokyo.

In esclusiva su Disney+ dal 29 giugno, torna l’affabile, gonfiabile e inimitabile robot sanitario Baymax che farà ciò per cui è stato programmato: aiutare gli altri, una persona alla volta. La nuovissima serie di avventure nel campo dell’assistenza medica sarà ambientata nella fantastica città di San Fransokyo.

Creatore dei sei episodi animati Don Hall, che nel 2014 ha diretto il film premio Oscar “Big Hero 6”, e che ha spiegato il senso del progetto. «Ho pensato che sarebbe stato divertente fare una serie con Baymax che interagisce con persone normali. In ognuno dei sei episodi, Baymax vuole solo aiutare qualcuno e, molto spesso, si tratta di persone che non vogliono essere aiutate. Parte per risolvere un problema fisico che ha identificato e, nel processo, arriva a toccare un aspetto più profondo, più emotivo».

 

STRANGER THINGS (1 luglio, Netflix)

COSA CI PIACE: Quando entri nel mondo di “Stranger Things” è davvero difficile uscirne. C’è bisogno di aggiungere altro?!

Dopo i sette episodi usciti il 27 maggio, che hanno spostato l’azione della serie sei mesi dopo la battaglia di Starcourt, la quarta stagione di “Stranger Things” si chiude con i restanti due che compongono il volume II e che usciranno su Netflix il 1 luglio

Lontani ma determinati come non mai, gli amici affrontano separatamente un futuro spaventoso… ma è solo l’inizio. L’inizio della fine. Ricordiamo che la serie dei record di Netflix ideata da Matt e Ross Duffer sarà composta da un totale di cinque stagioni. Dopo questa, quindi, ne mancherà solo una alla conclusione. 

 

E anche per questa settimana è tutto. Passo la linea a Roberta Turillazzi, che entrerà nel vivo del mese di luglio curando il prossimo appuntamento con la rubrica Streaming addicted, quello di lunedì 4. Alla prossima!

Previous article“Black phone”: un horror ricco di pathos, con un ottimo cast
Next article“Trust”: recensione del romanzo di Hernan Diaz edito da Feltrinelli
Nata a Napoli, a otto anni si trasferisce in provincia di Gorizia dove si diletta di teatro. Torna nella sua amata città agli inizi del nuovo millennio e qui si diploma in informatica e comincia a scrivere - pensieri, racconti, per poi arrivare al primo romanzo, "Anime". Nel frattempo ha cambiato di nuovo città e scenario, trasferendosi nelle Marche. Oggi conduce per RadioSelfie.it "Lo chiamavano cinema", un approfondimento settimanale sulla settima arte, e scrive articoli sullo stesso tema.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here