Streaming addicted: cosa vedere online dal 29 agosto al 4 settembre

Ogni settimana serie tv e film da non perdere disponibili su Netflix, Amazon, Disney+, NOW

Stiamo per salutare il mese di agosto, ma visto il clima torrido di quest’anno forse è meno traumatico, per una volta, sapere per certo che nel nostro futuro prossimo ci sono maglioni e pantaloni lunghi. Per adesso ci godiamo il glamour di Venezia, che sta per iniziare (vi ricordo il nostro speciale), e le nuove uscite. 

Proseguono gli appuntamenti del lunedì con la nostra rubrica Streaming addicted, dove uno dei nostri redattori, a turno, stila la sua classifica delle novità da non perdere in uscita su Netflix, Prime Video, Disney+, Rai Play, Apple TV+, Sky e Now.

C’è tanto Netflix, questa settimana, ma la varietà sicuramente non manca. Per ciò che riguarda i film, un’avventura in stile Indiana Jones e una commedia davvero romantica. Per le serie, il ritorno del fenomeno Skam (con la 1° stagione originale italiana), l’esordio degli Anelli del potere e anche della intrigante “Fakes”. Vediamo insieme tutti i titoli. 

* L’asterisco indica che su Parole a Colori è già disponibile
o sarà disponibile nel corso della settimana la recensione
(cliccando sul titolo si viene indirizzati all’articolo)

 

UNCHARTED (29 agosto, Sky Cinema/NOW)*

COSA CI PIACE: Tesori perduti, intrepidi avventurieri, location mozzafiato in giro per il mondo. 

Il film d’avventura di Ruben Fleischer, basato sulla popolare serie di videogiochi per PlayStation “Naughty Dog”, arriva su Sky Cinema e in streaming su NOW dopo essere uscito al cinema a febbraio. Tom Holland interpreta il protagonista Nathan Drake in questa storia che mescola “Indiana Jones” con un pizzico di “James Bond” e un tocco di “La mummia” di Brendan Fraser. Nel cast anche Mark Wahlberg, Sophia Ally, Tati Gabrielle, Antonio Banderas.

Fin dalla più tenera età, l’orfano Nathan Drake (Holland) ha coltivato il sogno di girare il mondo e vivere avventure fantastiche in cerca di tesori nascosti insieme al fratello maggiore Sam. Dopo essere finiti nei guai nel tentativo di rubare la più antica mappa del mondo conosciuto, disegnata dopo la spedizione di Magellano, Sam si dà alla macchia e lascia Nate solo e smarrito. Quindici anni dopo Nate, diventato un barman, è avvicinato da Sully, misterioso avventuriero e amico di Sam, che lo convince a partire in una missione folle e spericolata: recuperare il tesoro perduto di Magellano.

 

SKAM ITALIA (dal 1 settembre, Neteflix)*

COSA CI PIACE: Skam Italia cammina con le sue gambe, senza il modello norvegese a dettare temi e personaggi. Quale sarà il risultato?

Considerato dalla critica uno dei migliori adattamenti dell’omonima serie norvegese per il linguaggio utilizzato e per l’approccio ai temi trattati, “Skam Italia” torna con una nuova stagione originale, la numero 5, raccontata ancora una volta fuori dagli stereotipi dell’adolescenza. Tiziano Russo subentra alla regia al posto di Ludovico Bessegato, che rimane comunque showrunner e autore insieme ad Alice Urciuolo.

Elia (Francesco Centorame) fatica ad accettare la bocciatura alla maturità mentre i suoi amici hanno intrapreso il percorso universitario. Proprio a scuola, Elia incontra Viola (Lea Gavino) e Asia (Nicole Rossi), due studentesse impegnate nella rappresentanza d’istituto. Il supporto degli amici di sempre e le sue nuove conoscenze gli permetteranno di intraprendere un importante percorso di accettazione di se stesso. 

 

LOVE IN THE VILLA – INNAMORARSI A VERONA
(1 settembre, Netflix)

COSA CI PIACE: Una sana e pura dose di romanticismo, in terra italiana. 

Una ventata di romanticismo a inizio settembre è sicuramente quella che porta “Love in the villa – Innamorarsi a Verona”, il film diretto da Mark Steven Johnson, con protagonisti Kat Graham (The Vampire Diaries) e Tom Hopper, il Luther di “The Umbrella Academy”. 

Dopo essersi lasciata con il fidanzato, Julie (Kat Graham) parte per Verona, la città dell’amore, dove scopre che la villa che ha prenotato è stata affittata per errore anche a un inglese cinico e molto affascinante, Charlie (Tom Hopper), con il quale dovrà quindi condividere la vacanza.

 

IL SIGNORE DEGLI ANELLI – GLI ANELLI DEL POTERE
(dal 2 settembre, Prime Video)*

COSA CI PIACE: La possibilità di tornare nella mitologica Terra di Mezzo, per un’avventura fantastica. 

Fine estate nel segno del fantasy e delle maxi-produzioni, non c’è dubbio. Dopo il debutto di “House of the Dragon”, è la volta di “Il signore degli anelli – Gli anelli del potere” che arriva su Prime Video con i primi due episodi. I restanti sei saranno rilasciati a cadenza settimanale, fino al finale del 14 ottobre. 

La serie è ambientato nella Seconda Era, migliaia di anni prima degli eventi narrati in “Lo Hobbit” e “Il Signore degli Anelli”. Dalle più oscure profondità delle Montagne Nebbiose alle maestose foreste della capitale degli elfi, Lindon, dall’isola mozzafiato del regno di Númenor fino ai luoghi più estremi sulla mappa della Terra di Mezzo: volti noti e nuovi personaggi fronteggeranno il ritorno del Male (che non dorme mai, attende). 

 

FAKES (2 settembre, Netflix)

COSA CI PIACE: L’abbattimento della quarta parete, per una serie che letteralmente si rivolge a chi guarda. 

E chiudiamo la rassegna con il debutto su Netflix di una nuova serie, “Fakes”, la storia di due grandi amiche che creano per caso uno dei più grandi imperi di documenti d’identità falsi del Nord America. Emilija Baranac e Jennifer Tong sono le protagoniste di questo teen drama, narratrici inaffidabili in lotta per chi l’ultima parola…

Dopo essere andate ad abitare in un attico in centro, le due protagoniste si ritrovano tra le mani molto più contante di quanto abbiano mai immaginato, finché non fa irruzione la polizia federale. Una delle due finisce in prigione, ma l’altra riesce a scamparla. Questa è la storia di un tradimento assoluto, raccontato dal punto di vista delle protagoniste che si rivolgono spesso direttamente al pubblico…

 

E anche per questa settimana è tutto. L’appuntamento con la rubrica Streaming addicted è fissato per lunedì 5 settembre, quando sarà eccezionalmente la nostra Sofia Peroni a curare la rubrica, visto che Federica Rizzo è impegnata a Venezia. 

Previous articleSettimana Internazionale della Critica: il programma dell’edizione 2022
Next article“Piume bianche”: recensione del romanzo di Jacqueline Winspear
Giornalista per passione e professione. Mamma e moglie giramondo. Senese doc, adesso vive a Londra, ma negli ultimi anni è passata per Torino, per la Bay area californiana, per Milano. Iscritta all'albo dei professionisti dal 1 aprile 2015, ama i libri, il cinema, l'arte e lo sport.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here